- La galleria d’arte online per comprare opere d’arte moderna e contemporanea in modo sicuro -
+39 081.818.63.25 (10:00 – 13.00 / 15.30 – 19.00)
info@morraartstudio.com
Investire arredando i propri spazi 
Investire in arte arredando i propri spazi 
“...i colori sono la nostra libertà... investono la materia e la trasformano... la nostra fantasia è realtà nuova”
Giulio Turcato

Noto interprete italiano dell'astrattismo nel XX secolo, ha arricchito l'arte del secolo scorso con un linguaggio inconfondibile che fa del colore la chiave di una ricerca appassionata e continua.
La sua esplorazione artistica spazia dalla biologia all'astronomia, reinterpretando il mondo attraverso forme e colori innovativi.
La sua poetica è caratterizzata da un "nomadismo interiore," che gli ha permesso di affrontare l'astrazione con radicalità e lirismo, senza rinunciare alla sperimentazione.
Il colore è il demone eterno e mutevole che permea il suo lavoro, trasformando la materia e brillando con tonalità dissonanti sotto diverse luci.
La continua aspirazione di Turcato a un universo pittorico totalizzante emerge attraverso la sua opera, culminando in capolavori come "Dune" (1992), dove la sapienza tecnica si fonde armoniosamente con lo slancio poetico.

Le sue prime opere risalgono al 1926, con la partecipazione alla sua prima mostra collettiva nel 1932.
Dopo aver lavorato a Venezia con l'architetto Breddo tra il 1934 e il 1936, si trasferì a Palermo per un corso di allievi ufficiali e successivamente a Milano nel 1937. Qui lavorò come disegnatore e mosaicista nello studio dell'architetto Mauzio, tenendo la sua prima mostra personale nello stesso anno.

Nel 1940, espone in una mostra collettiva a Milano e, l'anno successivo, visita Roma per un breve periodo di convalescenza. Nel 1942-1943, torna a Venezia, insegna disegno a Portogruaro e partecipa alla XXIII Biennale con opere come "Maternità." Nel 1943, si trasferisce definitivamente a Roma, presentando una "Natura Morta" alla IV Quadriennale. Nel 1945, è tra i fondatori dell'Art Club e aderisce alla Libera Associazione Arti Figurative. Nel 1947, contribuisce alla fondazione del gruppo "Forma" e partecipa a varie mostre collettive. Nel 1948, organizza una mostra di arte astratta a Roma con altri artisti. Negli anni successivi, continua a esporre in numerose mostre personali e collettive, guadagnando riconoscimenti e premi, tra cui il Premio Acquisto alla XXV Biennale di Venezia nel 1950 con l'opera "Miniera." Negli anni '50 e '60, Turcato prosegue la sua ricerca artistica, partecipando a mostre importanti in Italia e all'estero. Nel 1960 entra a far parte del Gruppo Continuità. Durante gli anni successivi, continua a esporre in importanti mostre, presentando le sue prime opere "Tranquillanti" nel 1961 e le "Superfici Lunari" nel 1966. Negli anni '70, Turcato approfondisce lo studio della luce e del materiale, partecipando a mostre nazionali e internazionali. Gli anni '80 e '90 vedono ulteriori retrospettive e mostre personali, confermando la sua posizione di rilievo nell'arte contemporanea. Nel 1994, dona alla città di Viareggio la scultura "Oceaniche." Giulio Turcato muore a Roma il 22 gennaio 1995. La sua eredità artistica è testimoniata da numerose mostre retrospective e opere esposte in gallerie e musei di tutto il mondo.
Condividi questa scheda:
Se sei interessato all'artista, puoi trovare le opere di Giulio Turcato sul nostro sito.
Se interessato a conoscere prezzi, quotazioni o quali opere di Giulio Turcato saranno in esposizione presso la Galleria d'Arte Contemporanea Morra Arte Studio non esitare a contattarci.
Articoli e news correlati

Roma: Giulio Turcato. Colori mai visti
Galleria d'Arte Marchetti Sun, 06 Jun 2021 19:51:40 GMT

Artribune

Finestre sull'Arte

ExibArt

ArtsLife

Mostra

La Voce di New York

meer.com

Castello di Santa Severa

il Giornale

Giulio Turcato

Fondatore, negli anni Quaranta, del Gruppo Forma 1, Turcato è stato uno dei maggiori esponenti dell’astrattismo informale italiano, basando tutta la sua produzione sul colore dando vita a un mondo parallelo fatto di “Stelle”, “Itinerari” "Forme" e “Superfici”.
Al momento non abbiamo opere di Giulio Turcato in catalogo.
Se interessato a conoscere prezzi, quotazioni o quali opere di Giulio Turcato sono state e saranno in esposizione presso la Galleria d'Arte Contemporanea Morra Arte Studio non esitare a contattarci.

Puoi anche iscriverti alla nostra Newsletter per ricevere aggiornamenti sulle nostre novità:
Morra Arte Studio -  info@morraartstudio.com -  tel. +39 081.818.63.25 - Via G. Matteotti, 1 Qualiano ( NA ) ITALY -  P.Iva (Vat) 03053260646
WhatsApp
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram